Il segreto dei “loop”: scopri cosa sono e non riuscirai più a soffrire nella tua vita!

Emma si sta facendo i fatti suoi, sta guidando verso casa dopo una giornata intensa di lavoro ed è felice perché è venerdì e finalmente avrà un lungo weekend da passare a casa sua, ma presto tutto cambierà e sarà un inferno.

Tu non credere di essere tanto diverso da Emma per quello che le succederà, perché quello che avviene a lei avviene a te ogni santo giorno in forma più o meno lieve, e sta certo che conoscere ciò che ti svelerò in questo post ti permetterà perlomeno di esserne consapevole.

Ma torniamo ad Emma: cosa le sarà mai successo?

È in auto, sta persino ascoltando la canzone che tanto le piace e che le ricorda i bei momenti passati e spensierati a scuola.

Ad un certo punto, inspiegabilmente, nonostante la sua canzone preferita stia ancora suonando, avverte una tensione allo stomaco.

Di colpo diventa ansiosa e nervosa allo stesso tempo!

Per un attimo cerca di capire cosa quella sensazione non piacevole che ha sullo stomaco possa voler dire e, in frazioni di secondo lo sa! Lo capisce! Lo aggancia!

È la stronza della sua amica che sta facendo le fusa a Mario. L’amica sa che Mario è con Emma, ma continua a stargli attorno… e ad Emma non va proprio giù.

In un istante Emma, che era in uno stato di serenità profonda e spensieratezza, si ritrova a dover fare i conti con l’ansia e la rabbia e, nonostante gli sforzi per contenere il rimuginare continua a pensare e a ripensare senza poter fare nulla.

Senti invece cosa è successo a Claudio:

Claudio sta passeggiando con il cane nei giardini sotto casa, ed è assorto nei suoi pensieri cercando di capire come fare a risolvere il difficoltoso gioco che ha appena scaricato sul telefono.

Presta attenzione!

Voglio che tu rimanga con me adesso perché ti spiegherò come, nessuno mai te lo ha spiegato prima, il motivo per cui quello che è successo a Emma e quello che succederà a Claudio è qualcosa che farà in modo che tu abbia sempre più problemi… che non si risolveranno MAI per sempre!

Si hai capito bene! Non si risolveranno mai per sempre!

Claudio, come ti dicevo, guarda il telefono. È fatto così e, per distrarre la mente e non annoiarsi, gioca con il telefono, e guarda Facebook in continuazione.

Claudio non è messo bene economicamente, anzi! È disoccupato e la crisi lo sta mettendo a dura prova!

Ad un tratto gli arriva un messaggio su Facebook!

Il suo amico, che gli aveva prestato 900 euro il mese scorso, ora li rivuole indietro.

Claudio fa un pensiero!

Sta pensando a come farà a trovare quei soldi, pensa che sarà impossibile, e d’un tratto entra in depressione totale…

Non se ne sta rendendo conto ma una morsa lo attanaglia allo stomaco, e sente un macigno al cuore.

E’ disperato e cerca in tutte le maniere di trovare una soluzione.

… panico!

Che cosa hanno in comune Emma e Claudio?

Ti verrà da dire che hanno solo avuto un problema nella vita e che sono cose normali che succedono a tutti, giusto?

Invece no!

Emma e Claudio sono vittime di “Loop”!

La cosa interessante è che questi 2 loop (che tra un attimo imparerai a conoscere) si sono attivati in maniera opposta.

Esistono 2 modalità, infatti, in cui i loop, che io definisco la droga più potente al mondo, si attivano.

Il primo metodo di attivazione è quello dato dalla sensazione, dall’emozione negativa.

Ti è mai capitato quello che è successo ad Emma?

Sei lì che ti stai facendo i fatti tuoi e in un attimo senti un po’ di peso sul cuore… o lo stomaco che si chiude e in pochissimi istanti la mente trova il motivo e lo aggancia. Si forma così un ciclo tra emozione e pensiero.
emozione-pensiero

Ora presta bene attenzione perché finora, in tutti i libri che ho letto e studiato, non ho mai trovato qualcuno che mi spiegasse per bene come funziona questa roba, in modo tale che anche mia figlia che ha 8 anni possa capirlo senza tanto girarci attorno.

Tutto quello che leggerai qui è frutto della mia esperienza, quindi non aspettarti paroloni altisonanti o articoli scritti in modo perfetto. Io sono così: semplice, concreto e che va alla radice.

Sono entrato e uscito talmente tante volte da questi schemi, che sono riuscito a capire perfettamente come funzionano e come puoi esserne libero con una velocità incredibile.

Ma prima devi sapere che roba sono questi loop.

Il secondo metodo di attivazione di un loop è quello che è successo a Claudio.

Ti è mai capitato che senti un profumo, arriva un messaggio, qualcuno ti dice una cosa… e di colpo BUM! Ti partono i pensieri uno dopo l’altro, agganciati ad una sensazione spiacevole che di andare via… non ne vuole sapere.

Più ti sforzi di mandare via il pensiero, più diventerà forte.

pensiero-emozione

Infatti, Claudio ha prima fatto il pensiero e poi è scattata la sensazione negativa a riguardo.

Ti ripeto, deve capirlo mia figlia che ha 8 anni quindi, se sai che è più complicato di così e ti piacerebbe trovare scritto il processo in un modo po’ più incasinato, non sono la persona che fa per te.

Una volta che il ciclo pensiero-emozione è innescato…

…il loop è attivo e inizia a prendere energia.

Che vuol dire che il loop è attivo?

Vuol dire che “tu” crederai di essere colui che soffre!

Crederai di essere quella sensazione negativa che stai provando e penserai che sia normale cercare una soluzione.

Un fiume di pensieri incontrollati usciranno e cercherai di seguirli per capire qual è la cosa giusta da fare.

Oppure comincerai a darti ragione o a darti torto, a sentirti in colpa per il pensiero appena fatto, a lamentarti, a pensare che sei senza speranza.

Qualsiasi cosa succederà, il loop vorrà la sua energia e la prenderà semplicemente per il fatto che sei identificato con esso e non te ne rendi conto.

Sei semplicemente ignorante!

Ignori di essere schiavo di una delle più potenti armi che hai puntato contro e se qualcuno volesse usarla a suo vantaggio, potrebbe controllare l’intera razza umana.

Ora ti do una brutta notizia e una bella!

Parto prima dalla brutta perché così ci togliamo subito le cose pesanti di dosso…

La cosa più incredibile e triste è che la sofferenza provocata dai loop non ha mai fine!

So che già lo sai se hai sperimentato quello che hanno sperimentato Emma e Claudio! So che hai già provato ma a volte ti ritrovi a pensare e a fare cose senza volerlo e di cui poi te ne pensi.

Molti dicono che il tempo sistemerà tutto.

Prendi per esempio una storia d’amore dove qualcuno ti ha lasciato e ci sei rimasto malissimo per giorni.

Col cavolo che il tempo sistemerà tutto perché, se ora ci ripenso, VERAMENTE… fa ancora male!

Io penso che chi non ha consapevolezza dei loop sia veramente in gamba, se riesce a sopravvivere senza suicidarsi.

I loop sono terribili. Sono la cosa più brutta che esiste al mondo

E vuoi sapere una cosa?

Sono la causa di qualsiasi problema esistente sul pianeta Terra.

Tra l’altro è impossibile liberarsene con la mente. È inutile che passi ore e ore a trovare una soluzione, perché anche se la troverai il problema rimarrà praticamente invariato.

Alcuni clienti a volte mi dicono: “Ho risolto il mio problema senza conoscere il tuo lavoro”. Trovandomeli però anni più tardi in sessione con un problema vibrazionalmente “simile”.

Te lo ripeto, è impossibile risolvere questi problemi con la testa!

Questa era la brutta notizia, amico mio!

So che è brutta, so che apparentemente non c’è soluzione.

Ma ora preparati perché arriva la bella di notizia

Rimani aggiornato
Se ti appassionano questi argomenti e ti sta piacendo l’articolo, lascia un mi piace qui sotto, rimarrai aggiornato in anteprima sull’uscita dei nuovi post ricchi di contenuti. 

La bella notizia è che i loop sono un’illusione pazzesca!

Capiamo bene l’equazione:

Loop = Sofferenza

Loop = Illusione pazzesca

Sofferenza = Loop = Illusione

Sofferenza = Illusione

Sì! Direi che così mia figlia lo capisce!

Mi stai chiedendo se intendo dire che la sofferenza è un’illusione e che stai soffrendo inutilmente?

Assolutamente sì! Al 100%!

Molti guru e molti sedicenti maestri, purtroppo, mi hanno fatto perdere un sacco di tempo inculcandomi l’idea che la sofferenza, fosse utile.

Che avevo karma da smaltire. Che non ci si deve opporre alla volontà di Dio! Che stai smaltendo le colpe dei tuoi avi! Che la felicità sarà nel futuro regno di Dio! Che la vita è un bagno di sangue!!! Che si deve faticare!!!!

Lasciamelo dire: “Sono tutte stronzate!”

Non mi permetterei mai di dirti una cosa del genere se non avessi la possibilità di dimostrartelo in modo scientifico su qualsiasi persona.

Tolle dice:Eckhart Tolle - nonpensodunquesono.com

“La sofferenza è necessaria nella misura in cui ti fa rendere conto di ciò che non è necessario. Non sono le situazioni a farti infelice. Possono procurarti dolore fisico, ma non ti fanno infelice, i tuoi pensieri ti fanno infelice. Le tue interpretazioni, le storie che racconti a te stesso, ti fanno infelice.”

E lasciatelo dire! Il vecchio Tolle ha espresso in maniera magistrale il concetto.

Nel momento in cui sei venuto a conoscenza dei loop, e nel momento in cui impari a sbarazzartene, se soffri ancora… sei un pirla!

Portare l’essere umano a realizzare che la sofferenza è una scelta, è qualcosa di meraviglioso!

Guardi le persone piangere di gioia, le vedi incapaci di esprimere a parole la straordinaria esperienza di assenza di sofferenza.

Ma quale è il vantaggio di rimuovere i loop?

Il grosso del vantaggio di rimuovere un loop è che non solo non soffrirai più, ma ti renderai conto che senza loop ci saranno ZERO pensieri incontrollati!

Molti che hanno raggiunto stati di meditazione profonda possono tentare di spiegarti cosa significhi, ma difficilmente riuscirai a capire se non lo hai mai sperimentato.

Il modo “tradizionale” di fare meditazione e tante tecniche che esistono di meditazione normalmente richiedono molto tempo per raggiungere risultati considerevoli che si riflettono poi nella vita.

Proprio perché non tengono conto dei loop e di come funzionano.

Ma, se mettiamo nell’equazione i loop, tutto diventa facile, veloce e immediato!

Vengo attaccato quasi quotidianamente da persone che praticano meditazione da molti anni, che insistono nel dire che non ci sono scorciatoie e che ci vuole tempo e dedizione…

Non capisco sinceramente perché si ostinano a difendere questo concetto… forse perché, dato che loro ci hanno messo tanto tempo, allora vuol dire che tutti devono metterci tanto tempo.

Io sono dell’opinione che se trovo un metodo più veloce di quello che conosco… me lo vado subito ad imparare.

Sono rimasto intrappolato nell’ascoltare quello a cui credevano queste persone per moltissimi anni.

Da quando ho scoperto ciò che ho scoperto, ho smesso di credere a una sola parola di quello che dicono gli altri.

Ehi, non sto parlando, come fanno molti, di credere a qualche teoria.

Non voglio aggiungere altra teoria a tutta la marea di roba che puoi trovare sull’argomento.

Io voglio che tu provi che quello che dico funziona e funziona per tutti, ecco perché parlo poco io e faccio parlare molto chi ha sperimentato…

Che senso ha che ti riempia di teorie che possono essere verissime e straordinarie, se poi non riesco a portarti laddove vuoi arrivare? Laddove tutti in realtà vogliono arrivare!

Che senso ha fare 15 anni o più di meditazione se poi ancora sei vittima dei loop tanto da venire a giudicare il mio lavoro senza conoscerlo?

Io ti porto testimonianze di persone che in meno di un’ora non riescono più a capire cosa sia la sofferenza; tu cosa mi porti oltre alle stupidaggini che escono dalla tua mente?

A volte in pochissimi minuti avvengono cambiamenti straordinari!

Capiamoci… ho lavorato con persone che hanno fatto 10, 20, 30 e 40 anni di meditazione ma che ancora avevano dentro l’inferno!

Quindi, prima di parlare, informati, sii aperto, lascia andare tutto ciò che sai e verifica se è possibile anche per te fare spazio per il nuovo mondo che sta emergendo, proprio sotto ai tuoi occhi, ora!

Credimi, non ho bisogno che tu creda a ciò che dico o professo… voglio solo che provi!

Perché? Perché funziona e funziona per tutti!

Se a te non funziona è perché non stai applicando il metodo dei 6 step che trovi sul mio libro: se lo applichi in modo perfetto non puoi fallire, e se non ci riesci… contattami, che ti sistemo io, anche se di fatto, ho preparato un percorso specifico adatto a tutti.

A volte, durante le sessioni che faccio e se la persona me lo permette, registro quando descrive cosa vuol dire vivere senza loop, affinché ciò possa fungere da testimonianza per altri.

Come, per esempio, con Monica.

Ha provato di tutto, ha fatto come me una marea di corsi e letto un sacco di libri, senza riuscire a risolvere nulla, se non a peggiorare ciò che aveva.

Monica si è fidata del consiglio del suo amico e ha deciso di fare il corso Non penso dunque Sono Executive con me. Nel corso sono presenti 4 sessioni one to one per approfondire la marea di materiale messo a disposizione nel portale.

Osserva cosa succede in pochi minuti di lavoro sui loop:

Molta gente ha così tanto provato e così tanto sofferto che ha perso la speranza e si è rassegnata a soffrire.

Si è rassegnata a vivere nell’illusione!

Ho impiegato 15 anni per mettere in piedi un sistema veloce, facile da imparare e affidabile che permettesse a tutti di uscire da questa gabbia infernale che consideriamo la nostra realtà.

Penso che ora sei pronto anche tu per fare il prossimo passo e per essere libero da ogni singolo loop che ti attanaglia!

Io ti aspetto dall’altra parte per mostrarti come si fa!

Clicca il link qui sotto per vederti 3 video Gratuiti su come eliminare la sofferenza per SEMPRE!

Oppure… puoi sempre vivere come hai vissuto finora.

PS: Se non lasci un commento in fondo a questo articolo, ti mando 10 loop in busta chiusa a casa! 😉
PS2: Se invece lo lasci ti lovvo!
PS3: Se condividi questo articolo, la fortuna non smetterà di inseguirti x sempre 🙂 e aiuterai soprattutto qualche tuo amico in difficoltà che ne ha bisogno!

Clicca qui

Hey! Ti è piaciuto il post? Lascia un comento...

23 Comments

  • Cesare

    Reply Reply 7 agosto 2017

    Provato io e mia moglie anche l’esercizio del picchiettamento della parte terminale dei meridiani. Ci sembra che qualcosa cambi. Proseguiremo.
    Grazie

  • vincenzo

    Reply Reply 6 luglio 2017

    sei un grande. sto risolvendo un sacco di vecchie ruggini e paure con semplicità e la cosa bella è che… non tornano più! grazie di cuore
    vincenzo

  • Viviana

    Reply Reply 14 giugno 2017

    grazie Andrea,
    quando arrivi in Ticino?
    saluti
    Viviana

  • luigi

    Reply Reply 31 marzo 2017

    Ho letto il libro ed ho sempre creduto di poter eliminare la sofferenza in poco tempo anche se “qualcuno” che ho seguito per anni e poi abbandonato mi diceva: si esistono metodi veloci ma lasciano strascichi e conseguenze difficili da affrontare se non sei forte abbastanza. No Andrea Magrin non lascia conseguenze anzi. A proposito Andrea io non ho più facebook: era diventato un loop e me ne sono dovuto liberare, ciao

  • Maurizio

    Reply Reply 21 marzo 2017

    in altri sistemi si chiamano engram o ancore negative sono gli stessi?

  • Andres Dorina

    Reply Reply 25 febbraio 2017

    Complimenti per la chiarezza,l’entusiasmo e la praticità degli argomenti trattati. Sono le persone come Lei che mi fanno sentire onotata di essere umano. Sei una di quelle rare persone che sanno unire molte cose:spiritualità,filosofie,azioni pratiche di ogni giorno…e le rendi accessibili a tutti. Mi fatte ben sperare che il futuro sara roseo per chi saprà prendersi la responsabilità su di sé. Sento il bisogno di ringraziarti di cuore per tutto quello che fai. Un abbraccio di luce!!

  • maurizio

    Reply Reply 18 febbraio 2017

    sicuramente verrò al 5 marzo a castellanza ma come ti ripeto dovresti qualche volta fare delle conferenze gratuite cosi il benessere e felicità sarà per tutti a presto Mauri

  • Cataldo

    Reply Reply 16 gennaio 2017

    Complimenti per la chiarezza della descrizione, d’altrode la semplicità nell’esprimersi è segnale di preparazione effettiva.

  • Max

    Reply Reply 13 gennaio 2017

    Ciao Andrea non vedo l’ora che arrivi il libro..
    la felicità della donna nel video è meravigliosa!!

  • Emanuela

    Reply Reply 2 dicembre 2016

    Molto empatico, convinto e mi trasmetti positività.
    Interessante il discorso, oltre a comprare il tuo libro c’è anche un modo per incontrarti?
    se riesci a portarmi in uno stato sei davvero un luminare da seguire…

  • Daniele

    Reply Reply 21 novembre 2016

    Ho visto i 3 video. Veramente interessanti. Appena possibile “proverò” anche il tuo libro ( sarò fuori dall’Italia per un paio di mesi ), sperando che mi permetta di trovare quello che stò cercando da tantissimo tempo.

  • enrico

    Reply Reply 24 ottobre 2016

    voglio provare

  • Clara

    Reply Reply 6 ottobre 2016

    Obbligatorio provare??

  • laura

    Reply Reply 3 ottobre 2016

    mi hai incuriosito proprio. Perciò comprerò il tuo libro e sperimenterò, magari funziona prima di tante altre tecniche che conosco e potrò aiutare molte mie conoscenze loopate!

  • Tito Maianti

    Reply Reply 16 agosto 2016

    Ho ordinato il tuo libro su Il Giardino dei libri.
    Faccio meditazione da un mese per l’ ansia che si trasforma in rabbia.
    Quando ilmprossimo Executive?.?

    • Andrea Magrin

      Reply Reply 17 agosto 2016

      Il corso Executive, è un corso online. Se hai visto i miei video gratuiti nel 4° ti spiegherà come accedere.

  • paolo

    Reply Reply 15 agosto 2016

    sono veramente interessato. Mi piace il tuo modo di metterti a disposizione anche degli increduli.

  • lodovico

    Reply Reply 22 giugno 2016

    Stiamo leggendo il tuo libro, spero ci aiuti.
    Grazie

  • mirko

    Reply Reply 16 giugno 2016

    Simpatico e spiritoso, riesci a far sorridere anche parlando di un nemico che attanaglia molte persone da sempre…
    Sei un grande!

  • Stefy

    Reply Reply 10 giugno 2016

    Grazie!! Anche io ho fatto una marea di corsi e letto un’infinità di libri senza quasi alcun successo! Leggerò quindi con estrema curiosità anche il tuo!!! E se funziona ti farò una mega-iper-super pubblicità tra tutti i miei amici looppati!!!!!!!!!! 🙂

Leave A Response

* Denotes Required Field